Ravenna2010

Iscrizioni!

  • Product Category
  • Ravenna2010

    Ravenna2010

    • a) Percorsi Labmeeting

      Formazione ed approfondimenti in corsi a numero chiuso. Sono possibili 4 percorsi formativi (ognuno di 4 labMeeting)
      Target: Progettisti, Professionisti, Aziende/ Enti Locali

    • b) Workshop

      Incontri di approfondimento sviluppati in collaborazione con le principali reti esterne (associazioni di categoria, enti ed aziende)
      Target: Specialisti ed Esperti, Istituzioni, Associazioni/Imprese

    • c) Conferenze

      Costituiscono l’evento principale della 3 giorni di Ravenna con il contributo del mondo delle scienze economiche, dell’impresa, della cultura, della tecnologia.
      Target: Esperti, Imprese, Ospiti Stranieri, Comunità Scientifica, ATO/Enti Locali

    • d) Labmeeting (caso particolare)

      E’ possibile iscriversi ai singoli Labmeeting anche se suggeriamo la partecipazione ad un percorso completo

Conferenza 1: Verso una società creativogenica dell’innovazione permanente

Mercoledì 29 settembre ore 18-20
Sala Muratori, Biblioteca Classense, Via Baccarini, 3

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

Mercoledì 29 settembre
ore 18-20

Programma

Prof. Carlo Brumat, Vice-Presidente per la ricerca dell´Institut de Locarn in Bretagna
Introduce: Ing. Giovanni Periale, Presidente Ethica Forum di Riflessione

“I dogmi del tranquillo passato, come disse Lincoln, sono inadeguati al tempestoso presente. Grandi difficoltà si ergono dinanzi a noi e noi dobbiamo ergerci con loro. Poichè nuova è la nostra situazione, nuovi dovranno essere i nostri modi di pensare ed operare. Dobbiamo affrancarci”.
Il nostro affrancamento esige, se vogliamo difendere i valori di sviluppo e solidarietà che la nostra società ha saputo coltivare, un nuovo Rinascimento, una vera e propria rivoluzione dell´intelligenza quale solo una società creativogenica, ossia stimolatrice di tutte le energie creative sopite o manifeste della sua popolazione può realizzare.

Registrazione

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Conferenza 2: Il servizio di gestione dei rifiuti urbani e l’economia ambientale

Giovedì 30 settembre ore 18-20
Pier Paolo D’Attorre, Casa Melandri, Via Ponte Marino, 3

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

Giovedì 30 settembre ore 18-20 > Sala Pier Paolo D’Attorre, Casa Melandri, Via Ponte Marino, 3

Programma

Alla luce delle nuove riforme sui nuovi servizi pubblici locali i maggiori esperti si confrontano sugli scenari evolutivi dei servizi di igiene urbana e del loro ruolo nello sviluppo economico nazionale.

Intervengono:
Andrea Cirelli, Autorità regionale Emilia-Romagna per la vigilanza dei servizi idrici e di gestione dei rifiuti urbani
Filippo Brandolini, Gruppo HERA
Daniele Fortini, Federambiente
Alessandro Marangoni, Althesys Strategic Consultants
Antonio Massarutto, Università Bocconi

Registrazione

 

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Conferenza 3: Antropologia, comunicazione e marketing in materia ambientale

Giovedì 30 settembre ore 18-20
Sala Muratori, Biblioteca Classense, Via Baccarini, 3

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

Giovedì 30 settembre ore 18-20 > Sala Muratori, Biblioteca Classense, Via Baccarini, 3

Programma

Presiede Francesco Pira. Parteciperanno
Richard Bagozzi, Ross School of Business of the University of Michigan
Professor Michelangelo Tagliaferri. Accademia di Comunicazione di Milano
Massimo Bergami, Alma Graduate School Università degli Studi di Bologna

Registrazione

 

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Conferenza 4: Conferenza internazionale sul tema della sostenibilità

Venerdì 1 ottobre ore 9-13
Sala Zaccagnini (Confcooperative), Via Di Roma, 108 – Piano 1°

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

Venerdì 1 ottobre
ore 9-13

Ravenna, Sala n° 5 – Sala Zaccagnini (c/o Confcooperative), Via Di Roma, 108 – Piano 1°

Programma (scarica il PDF cliccando qui)

Parteciperanno esperti di Università e Istituzione di ricerca europee che tratteranno il tema della prevenzione e della gestione ambientale con riferimento alle procedure VIA, VAS ed EMAS. Un’attenzione particolare verrà dedicata ai problemi degli sversamenti di petrolio in mare e alle problematiche delle centrali nucleari

Intervengono:
Gianluca Dradi (Assessore all’Ambiente, Comune di Ravenna), Pietro Maria Putti (Sub commissario ENEA), Francisco Serrano Bernardo (Università di Granada – Spagna), Luigi Bruzzi (Università di Bologna), Enrique Toscano (Università di Bologna, già JRC Karlsruhe), Davide Giusti (ENEA – Università di Bologna), Franco Donatini (Responsabile Rinnovabili, Politiche di Ricerca e Sviluppo ENEL), Pierluigi Malavasi, Elena Plodari, (Università Cattolica del Sacro Cuore), José Luis Rosúa Campos (Università di Granada – Spagna), Marco Sumini (Università Bologna), Gabriele Tamborini (JRC Karlsruhe), Angel Del Valls Casillas, (Universidad del Càdiz), Franco Casali (Università Bologna), Paola Rubbi (giornalista) – Al termine: Presentazione della bozza finale del libro “La Gestione sostenibile dell’ambiente”

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

LabMeeting A: LA GESTIONE DEI RIFIUTI: DALLA PRODUZIONE AL DESTINO FINALE

Un percorso didattico per comprendere le basi tecniche e giuridiche inerenti la gestione dei rifiuti

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Conoscenza della normativa relativa alla Gestione dei Rifiuti

Programma

La normativa dei rifiuti: il D.Lgs. 152/06 parte IV
Definizione, codifica e classificazione dei rifiuti.
La produzione dei rifiuti e le regole da rispettare (produzione – luogo di produzione – deposito temporaneo – destino finale)
Le responsabilità delle imprese: considerazioni tecnico-giuridiche sulla norma

Relatori

Dott. Andrea ATZORI, Direttore Consorzio di Bacino Padova 2 (CHAIRMAN)
Avv. Daniele CARISSIMI, Ambiente Legale
Dott. Vito Emanuele MAGNANTE Consulente Responsabile Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche S.r.l.
 

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting A (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso1

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting B: LE FASI DI GESTIONE DEI RIFIUTI: GLI IMPIANTI DI DESTINO

Un percorso didattico per analizzare le norme inerenti la destinazione dei rifiuti

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Conoscenza delle problematiche legate alla gestione degli impianti di destino dei rifiuti

Programma

Le autorizzazioni per gli impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti e le ultime novità normative (D.Lgs. 128/10)
Criteri di scelta e valutazione tecnica delle autorizzazioni degli impianti di destino
Le responsabilità dei soggetti gestori e il sistema sanzionatorio
 

Relatori

Avv. Daniele CARISSIMI Ambiente Legale
Ing. Francesca CHEMERI Servizio Ambiente e Suolo – AIA e Rifiuti – Provincia di Ravenna.
Ing. Francesca CHIARI Consulente Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche S.r.l.
Dott. Vito Emanuele MAGNANTE Consulente Responsabile Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche S.r.l. (CHAIRMAN)

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting B (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso1

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting C: LE FASI DI GESTIONE DEI RIFIUTI: IL TRASPORTO

Comprendere e gestire le problematiche legate al trasporto dei rifiuti

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Conoscenza delle norme che regolano il trasporto dei rifiuti

Programma

Il trasporto dei rifiuti: le iscrizioni all’Albo Nazionale Gestori Ambientali
La norma ADR applicata al trasporto dei rifiuti
Valutazione tecnica delle autorizzazioni al trasporto dei rifiuti: obblighi e prescrizioni
Il trasporto dei rifiuti e il Codice della Strada: criticità e sanzioni

Relatori

Dott. Filippo BONFATTI Consulente e Advisor ADR Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche S.r.l.
Dott.ssa Benedetta BRACCHETTI Segretario Sezione Provinciale BOLZANO – Albo Nazionale Gestori Ambientali
Dott. Vito Emanuele MAGNANTE Consulente Responsabile Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche S.r.l.
E’ stato invitato il Dott. Angelo TANCREDI Vice Questore aggiunto Polizia Stradale di Ravenna

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting C (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso1

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting D: Gli scenari futuri nella GESTIONE DEI RIFIUTI: i RAEE e il SISTRI

Un percorso ragionato sui prossimi scenari in ambito della Gestione dei rifiuti

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Conoscenza dei prossimi scenari operativi

Programma

La gestione dei RAEE: le nuove modalità operative
Il SISTRI: Aspetti operativi e tecnici
Criticità operative del sistema SISTRI
 

Relatori

Dott. Filippo BONFATTI Consulente e Advisor ADR Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche S.r.l.
Dott.ssa Benedetta BRACCHETTI Segretario Sezione Provinciale BOLZANO – Albo Nazionale Gestori Ambientali
Dott. Vito Emanuele MAGNANTE Consulente Responsabile Divisione Gestione Rifiuti-ADR Ecoricerche S.r.l.
 

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting D (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso1

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting E: RIFIUTI URBANI – VERSO LA GARA ELEMENTI TECNICI ECONOMICI DI ANALISI

La riforma dei servizi pubblici: gli elementi tecnici economici e amministrativi

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Fornire un quadro aggiornato delle norme, presentare esperienze, confrontarsi sui prossimi passi.

Programma

Inquadramento normativo e giuridico con focus su perimetro di programmazione e affidamenti
Overview europea gestione dei rifiuti nei principali paesi europei: performance, innovazioni e strutturazione del mercato
La proposta tecnologica e gestionale degli impianti e dei servizi: la strategia del sistema integrato e il percorso verso le gare
Casi di studio ed esperienze

Relatori

Prof. Avv. Andrea Pericu, Studio Legale BETTINI FORMIGARO PERICU e Università di Genova
Dott. Lorenzo Perra, TiForma
Dott. Di Russo Davide, Studio di Russo
Prof. Andrea Corti, Università di Siena / Autorità ATO dei Rifiuti “Comunità di Ambito Toscana Sud”

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting E (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso2

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting F: RIFIUTI URBANI – GLI SCENARI TECNICI ECONOMICI AMBIENTALI DEL CICLO

Le migliori tecniche disponibili per la gestione innovativa dei rifiuti urbani: confronto tra sistemi per il raggiungimento di ottime performance ambientali nella piena sostenibilità economica

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Offrire un panorama europeo sulla gestione delle Migliori Tecniche Disponibili: Le strategie delle raccolte, le caratteristiche dei servizi, l’impatto economico, l’impatto gestionale, l’impatto ambientale e sociale, il coinvolgimento del cittadino, gli effetti delle politiche End of waste

Programma

La gestione integrata dei rifiuti urbani: analisi economica di scenari alternativi
L’esperienza dell’Agenzia Regionale della Catalogna sui diversi sistemi organizzativi: dal porta porta, ai cassonetti stradali (laterali e bilaterali), dai semi interrati ai cassonetti sotterranei, alle tubovie nei diversi contesti territoriali gestiti
Benchmark – Esperienze sulla gestione dei rifiuti urbani: efficienze ambientali, impatti, costi, tariffe alle utenze
Case-Study Amiu Alessandria: dalla raccolta integrale porta a porta al sistema integrato

Relatori

Prof. Antonio Massaruto, Università Bocconi
Dott. Amedeo Levorato e Dott. Pietro Baroni, Consorzio di Bacino Padova 2
Jordi Picas, Responsabile Raccolta Differenziata e Imballaggi, Agenzia Rifiuti della Catalogna
Ing. Giovanni Periale, Direttore Amiu Alessandria

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting F (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso2

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting G: RIFIUTI URBANI – I PIANI FINANZIARI E LA DETERMINAZIONE DEI COSTI TARIFFARI

La sostenibilità economica di servizi e impianti: punto di partenza o di arrivo ′

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Fornire una metodologia e gli strumenti per l’analisi economica, la redazione dei Piani Finanziari e l’analisi comparativa di scenari provinciali

Programma

Analisi economica delle singole risorse impiegate. Costi operativi (diretti e indiretti), costi di struttura e generali, remunerazione del capitale investito
Quadro di sintesi degli indicatori economici e confronti nei diversi sistemi organizzativi
Analisi tecnico-economica degli impianti di smaltimento e trattamento dei rifiuti in merito a: caratteristiche tecniche; caratteristiche economiche; identificazione delle principali voci di costo; tariffe industriali;
Analisi delle tariffe di smaltimento rifiuti: l’esperienza degli impianti padovani. Il benchmark tariffe impianti rifiutilab/Ente Bacino Padova 2

Relatori

Coordinamento: Dott. Amedeo Levorato, Presidente Consorzio di Bacino Padova 2
Dott. Stefano Selleri, Selleriambiente
Arch. Ottaviano – Commissariato Rifiuti Regione Calabria
Ing. Anna Moretto, Consorzio di Bacino Padova 2

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting G (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso2

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting H: GESTIONE E INNOVAZIONE NEI CENTRI DI RACCOLTA (CDR)

Approfondimenti Centri di Raccolta Rifiuti (CdR): lo strumento più completo e potente per la gestione evoluta dei rifiuti urbani e assimilati

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Fornire gli strumenti di base e innovativi per una gestione attiva dei CdR; non solo quantità di RD ma sopprattutto alta qualità e risposta completa per tutte le tipologie di rifiuti differenziati in particolare rifiuti urbani pericolosi, Raee, ingombranti, inerti domestici, ecc.. Possibilità quindi di ridurre la pericolosità e i volumi dei rifiuti ma anche parte principale di un vero Centro Ambiente specializzato sulla gesione differenziata dei rifiuti e sullo scambio e riuso, punto informativo per le nuove tecniche e modalità per una città sostenibile.

Programma

Scenario normativo e aggiornamenti regolamentatori
Ruolo e strategia dei CdR nella gestione integrata dei rifiuti urbani, negli imballaggi, nei rifiuti assimilati e nella gestione dei RAEE
Linee guida progettuali, dimensionamento, elenco flussi potenziali, gestione operativa, comunicazione, segnaletica, ecc.
Aspetti caratteristiche per specifiche tipologie di rifiuto (ad esempio Pericolosi, RAEE), casi di studio, esercitazioni
Esperienza 1 – “RAEE in Carcere” tra inclusione e sostenibilità ambientale – un progetto, tre metodologie di lavoro: le esperienze a bologna, forlì, ferrara
Esperienza 2 – Le problematiche amministrative e gestionali nel centro – sud Italia

Relatori

Dott. Fabrizio Longoni, Direttore Generale del Centro di Coordinamento RAEE
Dott. Luciano Fabbri, Studiolife
Dott. Vincenzo Chiera, Libero Professionista
Esperto incaricato dai promotori del progetto RAEE in Carcere

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting H (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso2

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting I: ANALISI DI RISCHIO: CONCETTI BASE ED APPLICAZIONI PRATICHE CONNESSE CON I SITI CONTAMINATI

L’analisi di rischio: strumento base sia per la corretta progettazione degli interventi di bonifica

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Fornire gli strumenti di base per impostare ed eseguire correttamente l’analisi di rischio al fine di arrivare a definire un modello concettuale definitivo dei siti da bonificare. Fornire ulteriori approfondimenti in merito alla teoria di base dell’analisi di rischio sanitario ed all’analisi di rischio ecologica.

Programma

Concetti introduttivi. L’intervento consente di fornire i concetti basi necessari per inquadrare l’analisi di rischio sanitario-ambientale che, attualmente, rappresenta lo strumento più avanzato di supporto alle decisioni nella gestione dei siti contaminati e che consente di valutare, in via quantitativa, i rischi per la salute umana connessi alla presenza di inquinanti nelle matrici ambientali.
Casi applicativi per siti contaminati. Scopo dell’intervento è quello di presentare, attraverso l’utilizzo di esempi pratici, quali sono le fasi attraverso le quali si applica l’analisi di rischio utilizzando alcuni tra i principali software disponibili
Approccio metodologico per la valutazione delle analisi di rischio. L’intervento, curato dalla sezione provinciale dell’Arpa di Bologna, si pone come obiettivo quello di presentare l’approccio metodologico utilizzato nella valutazione dei documenti di AdR
Risk Assessment” Sanitario ed Ecologico: concetti generali e aspetti metodologici applicativi dell’analisi di Rischio Ecologico. L’intervento sarà articolato in due momenti distinti ma complementari. Nella prima parte verranno richiamati le definizioni e gli aspetti teorici/metodologici generali alla base del concetto di rischio e pericolo. Partendo da tali definizioni si perverrà ai concetti alla base della valutazione del ruìischio (“Risk Assessment”) sanitario ed ecologico. Nella seconda parte dell’intervento saranno presentate le caratteristiche salienti e fondamentali di una metodologia innovativa volta alla stima di un indice di rischio ecologico.

Relatori

Ing. Andrea Forni, Responsabile del settore analisi di rischio per SGMI di Ferrara
Prof. Dott. Massimo Andretta, Direttore del Centro Ricerche e Servizi Ambientali (C.R.S.A. Med Ingegneria) di Marina di Ravenna (RA)
Dott.ssa Roberta Tamburro, Centro Ricerche e Servizi Ambientali (C.R.S.A. Med Ingegneria) di Marina di Ravenna (RA)
Ing. Marina Parriniello, Responsabile Ambiente U.N.I.T.E.L. e Funzionario tecnico Comune di Asti
Dott. Igor Villani, Ufficio Valutazioni Complesse e bonifica siti contaminati della Provincia di Ferrara

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting I (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso3

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting L: GESTIONE DELLE DISCARICHE: PROBLEMATICHE GESTIONALI, AUTORIZZATIVE ED APPLICAZIONE DELL’ANALISI DI RISCHIO

L’evoluzione normativa in tema di discariche richiede la soluzione di problematiche complesse sia a livello autorizzativo sia a livello gestionale e progettuale: discutiamone insieme a chi il problema lo ha ha già affrontato adottando strumenti evoluti

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Inquadrare le principali problematiche autorizzative e gestionali che l’evoluzione normativa richiede ai gestori delle discarica fornendo il punto di vista non solo dei gestori, ma anche della autorità che controllano ed autorizzano gli impianti e dei progettisti che applicano strumenti innovativi come l’analisi di rischio.

Programma

Problematiche di gestione delle discariche con particolare riferimento alla fase di chiusura
L’esperienza della Regione Veneto per il rilascio delle autorizzazioni alle sottocategorie di discarica con deroghe ai limiti di accettabilità
Presentazione dei principali software per l’analisi di rischio applicata alle discariche di rifiuti e caso applicativo relativo alla sorgente percolato
Criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica anche in relazione alle deroghe e alla valutazione del rischio ambientale. L’esperienza del gruppo HERA

Relatori

Prof.ssa Alessandra Bonoli, Università di Bologna – Facoltà di ingegneria
Ing. Diego De Caprio – Regione del Veneto Direzione Tutela Ambiente – Servizio Rifiuti
Dott. Igor Villani, Ufficio Valutazioni Complesse e bonifica siti contaminati della Provincia di Ferrara
Ing. Andrea Forni, Responsabile del settore analisi di rischio per SGMI di Ferrara

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting L (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso3

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting M: IL RECUPERO DELLE AREE DISMESSE: OPPORTUNIT

Il recupero delle aree industriali dismesse è un tema che, nonostante la crisi dell’edilizia, rimane sempre all’ordine del giorno: discutiamone insime per cercare di capire quanto e come le bonifiche possano incidere su questo settore di mercato e quali strumenti possono essere adotatti per ridurne i rischi

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Scopo del labmeeting è quello di fornire un quadro non solo dei possibili costi connessi alle bonifiche delle aree industriali dismesse, ma anche dei possibili strumenti che possono aiutare gli imprenditori ad affrontare problematiche autorizzative o rischi economici fino a raggiungere la certificazione delle opere costruite.

Programma

Strumenti per garantire un’effettiva e sostenibile riqualificazione delle aree dismesse e degli interventi di bonifica
Rischio inquinamento, bonifica di siti contaminati e soluzioni assicurative
Il mercato delle bonifiche in Europa ed in Italia. Costi delle bonifiche: voci da considerare ed esempi di quantificazione

Certificazione ambientale dell’edificio LEED e i siti bonificati: uno strumento per lo sviluppo sostenibile del territorio
Parametri e indicatori per la qualità delle rigenerazione delle aree dismesse

Relatori

Ing. Vito Belladonna, Direttore tecnico dell’Arpa Regione Emilia Romagna

Marina Dragotto, Coordinamento e Segreteria scientifica AUDIS – Associazione delle Aree Urbane Dismesse
Avv. Federico Vanetti, Senior Associate – DLA Piper Italy
Dott. Giovanni Faglia, Responsabile Pool per l’Assicurazione RC da Inquinamento
Dott. Mario Zoccatelli, Presidente Green Building Council Italia

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting M (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso3

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting N: TECNICHE DI BONIFICA: STATO DELL’ARTE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA

Tecniche di bonifica: dalla gestione delle terre e rocce da scavo alle tecnologie più evolute

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Fornire un quadro dell’attuale stato dell’arte in relazione alle tecnologie di bonifica applicate in Italia evidenziando le necessità in termini di innovazione tecnologica e proponendo esempi di tale innovazione con particolare riferimento alle tecniche di bioremediation, di soil washing e di radio frequency soil heating. Ulteriori aspetti trattati riguardano la gestione delle terre di scavo provenienti dai cantieri di bonifica.

Programma

Analisi comparativa di tecnologie di trattamento per siti di bonifica: considerazioni introduttive
Tecniche di bioremediation: microorganismi ed enzimi
Tecnologie innovative: l’applicazione della tecnologia del soil- washing per la bonifica di siti contaminati da diverse tipologie di inquinanti (idrocarburi, metalli pesanti ecc…)

Tecnologie innovative: in situ radio frequency soil heating
La gestione delle terre e rocce da scavo nei cantieri di bonifica

Relatori

Prof.ssa Alessandra Bonoli, Università di Bologna – Facoltà di ingegneria
Danilo Bettoli, Soil Washing Manager, DIEMME S.p.a.
Giacomo Maini, BSc, PhD – Managing Director Ecologia Environmental Solutions Ltd
Dott.ssa Linda Collina, SGM Ingegneria

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting N (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso3

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting O: RISPARMIO E CERTIFICAZIONE ENERGETICA

La prima fonte di produzione energetica alternativa può essere il risparmio scopriamo come raggiungerlo, come misurarlo e come gestirlo

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Fornire un quadro delle effettive potenzialità offerte dal risparmio energetico, con particolare riferimento al mondo dell’edilizia. Ulteriori obiettivi sono quelli di presentare strumenti applicabili nella certificazione del risparmio ottenuto e nella gestione efficiente dell’energia anche all’interno dei processi produttivi.

Programma

Il risparmio energetico: concetti introduttivi, quadro normativo e potenzialità
Tecnologie per il risparmio energetico negli edifici
Il Risparmio Energetico ed il Sistema di rating LEED: sviluppo e attività del Green Building Council Italia
La gestione energetica efficiente: possibili applicazioni della norma ISO 16001

Relatori

Ing. Giovanni Semprini, Ricercatore presso il Dipartimento DIENCA della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna
Ing. Marco Mari, Senior Business Developer – Bureau Veritas Italia
Dott. Mario Zoccatelli, Presidente Green Building Council Italia
Ing. Alberto Muscio, Ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Civile della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting O (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso4

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting P: COGENERAZIONE E MICROCOGENERAZIONE: STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE FUTURE

La microcogenerazione: un settore all’avanguardia. Scopriamone i futuri sviluppi

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

MER 29.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Fornire un quadro delle effettive potenzialità offerte dalla cogenerazione ed in particolare dalla microcogenerazione. Uno spazio importante verrà dato alle prospettive future che tale sistema sembra offrire anche in considerazione della possibilità di utilizzare tecnologiee combustibili alternativi.

Programma

La tecnologia della cogenerazione: inquadramento e concetti base
La microcogenerazione: stato dell’arte e considerazioni tecnico-economiche
Celle a combustibile: stato dell’arte e prospettive future
Dalla micro-cogenerazione diffusa all’elettrificazione ibrida: il futuro dello sviluppo socio-economico
MicroCHP in Europa: scenari di mercato e potenzialità future

Relatori

Prof. Pier Ruggero Spina, Docente di Macchine a fluido – UNIFE
Prof. Michele Bianchi – Docente di Sistemi energetici avanzati e cogenerazione – UNIBO
Ing. Andrea De Pascale, Docente di Impatto Ambientale dei sistemi energetici – UNIBO
Ing. Roberto Pettinari – Direttore generale di Energifera Srl

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting P (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso4

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting Q: SFRUTTAMENTO ENERGETICO DEL BIOGAS

Corretta progettazione dei digestori per la produzione di biogas: percorsi autorizzativi, modalità di funzionamento e casi pratici

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Mattina 9:30-13:00

Obiettivi

Scopo del labmeeting è quello di fornire informazioni in merito alle problematiche connesse alle diverse fasi di autorizzazione, di progettazione e di gestione degli impianti per la produzione e lo sfruttamento energetico del biogas

Programma

Produzione di biogas: concetti generali e parametri per la progettazione di impianti di digestione anaerobica
Inquadramento normativo e procedure autorizzative degli impianti di produzione di biogas
La digestione anaerobica di FORSU: l’esempio di Romagna Compost
Massimizzare la produzione di energia elettrica negli impianti biogas

Relatori

Prof. Pierluigi Navarotto, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Veterinarie per la Sicurezza Alimentare – Facoltà di Medicina Veterinaria – Università di Milano
Dott.ssa Lorella Rossi, C.R.P.A. Reggio Emilia
Ing. Enrico Piraccini, Dirigente Hera Ambiente
Dott. Michael Niederbacher, B.T.S. Italia

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting Q (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso4

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

LabMeeting R: SFRUTTAMENTO ENERGETICO DELLE BIOMASSE: ESEMPI APPLICATIVI

Sfruttamento energetico delle biomasse: possibili utilizzi e problematiche emerse

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

Quando

GIO 30.09.10
Pomeriggio 14:30-17:30

Obiettivi

Fornire informazioni in merito alle possibilità connesse all’utilizzo delle biomasse per scopi energetici presentando anche esperienze ed impianti già funzionanti nel territorio della Regione Emilia Romagna

Programma

La Piattaforma Tecnologica Biofuels Italia
La filiera legno-energia sostenibile: l’esperienza e gli impianti realizzati da Consorzio CoSe.A e centro CISA
Utilizzo energetico di biogas da colture agricole, aspetti gestionali: l’impianto di Biancolina

Utilizzo energetico di biogas da colture agricole: l’esperienza dell’azienda Mengoli

Relatori

Prof. Gianpietro Venturi – Dipartimento di scienze e tecnologie agroambientali – Università di Bologna e Chairman Piattaforma Nazionale biofuels Italia
Ing. Sergio Pamieri, Centro CISA
Ing. Aba Aldrovandi Envis srl, Bologna
Ing. Gianluca Morara, Altertecno s.r.l.

Tariffe e Iscrizione

Il LabMeeting R (mezza giornata) è qui acquistabile singolarmente, ma consigliamo di iscriversi all’intero Percorso4

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 150.00 €

Percorso 4 – ENERGIA & INNOVAZIONE: DAL RISPARMIO ALLA MICROCOGENERAZIONE, DAL BIOGAS ALLE BIOMASSE (SALA 4)

Opzioni Prodotto
Combination of product variants is not available
Quantità

Prezzo: da 420.00 €

Workshop A: Se dico falso non corrisponde al vero. MUSES, il primo metodo che svela le esigenze nascoste dell’utente.

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Consorzio di Bacino Padova 2

Dove e Quando

GIO 30/09/10 Ore 10-13
Sala 6: Sala Aula Magna / Ordine della Casa Matha

Obiettivi

Presentazione MUSES finalizzato alla gestione innovativa per la customer satisfaction; ha come sua prerogativa le stimolazioni multisensoriali, che permettono di bypassare gli aspetti cognitivi del consumatore e analizzare le sue scelte inconsce, oltrepassando la suddivisione tradizionale tra metodi qualitativi e quantitativi.

Programma ()

Moderatore: Andrea Atzori direttore Ente di Bacino Padova 2
9,30 – 9,50 Tecniche e problematiche degli strumenti attuali (Alberto Crescentini, professor of Educational Sciences at the Alta Scuola Pedagogica (ASP) of Locarno).
9,50 – 10,10 La metodologia MuSeS e le variabili inconsce dell’utente (Luca Cian, visiting scholar Ross School of Business – University of Michigan).
10,10 – 10,30 L’evoluzione continua del marketing come risposta alle necessità dei target.
Guru’s view (Richard Bagozzi, Ross School of Business of the University of Michigan)
PAUSA
10,50 – 11,10 MuSeS: cluster semantici e linguaggio dei consumatori (Luca Bortolussi, ricercatore in Computer Science, Dipartimento di Matematica ed Informatica, Università di Trieste)
11,10 – 11,30 I risultati forniti da MuSeS e il monitoraggio degli atteggiamenti degli utenti (Sara Cervai ricercatrice in Psicologia del Lavoro, Università di Trieste, Luca Cian visiting scholar Ross School of Business -University of Michigan)
11,30 – 11,50 MuSeS e le applicazioni in ambito pubblicitario e comunicativo (Giovanni Vitulano, GB comunicazione)
11,50 – 12,30 Dibattito

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop B: Markethink. il pensiero che salvaguarda l’ambiente.

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Consorzio di Bacino Padova 2

Quando

VEN 01/10/10
Ore 10-13

Obiettivi

Focalizzare lo stato dell’arte in materia di marketing partendo dal livello accademico

Programma ()

Moderatore: Giovanni Vitulano direttore clienti GB Comunicazione
Le autority: un modello di governo indipendente (Amedeo Levorato, presidente Ente di Bacino Padova 2)
Strategie e operatività per la green economy (Luca Dini, Università degli Studi di Perugia, responsabile www.marketingfocus.it)
Come modificare gli atteggiamenti dell’utente con il marketing strategico (Elisa Capozzi, Università degli Studi di Bari)
Relazione tra atteggiamenti e scelte del consumatore verso i prodotti verdi (Giovanna Pegan, Università degli Studi di Trieste)
PAUSA
L’importanza del WEB e le opportunità della rete (Matteo Barberi, responsabile Virtual Valley)
Operazioni non convenzionali per una maggiore penetrazione del messaggio (Enzo Patierno, Università degli Studi di Roma la Sapienza)
Le scelte ambientali e il rapporto con il sistema economico-finanziario (Maria Teresa Cuomo, Università degli Studi di Salerno)
La Pubblica Amministrazione e la scelta delle strategie (Eugenio Iorio, resp. comunicazione Regione Puglia, consigliere nazionale Associazione Comunicazione Pubblica)
Testimonianze: Rappresentante TP (Associazione Tecnici pubblicitari)
Rappresentante UNICOM (Unione Nazionale Imprese di Comunicazione)

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop C: La comunicazione ambientale: standard e strumenti per un’efficace comunicazione delle strategie di sostenibilità di un’organizzazione

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con CESQA Dipartimento di Processi Chimici dell’Ingegneria, Università di Padova

Quando

VEN 01/10/10
Ore 10-13

Obiettivi

Focalizzare lo stato dell’arte in materia di comunicazione ambientale

Programma

Dott.ssa Stella Catto – CESQA, Università degli Studi di Padova
Il valore della Comunicazione Ambientale

Ing. Alessandra Archetti – CESQA, Università degli Studi di Padova
La norma ISO 14063: Linee Guida per la Comunicazione Ambientale

Ing. Filippo Zuliani – CESQA, Università degli Studi di Padova
La comunicazione delle prestazioni ambientali secondo il Regolamento (CE) 1221/2009 EMAS

Ing. Elena Mingardo – CESQA, Università degli Studi di Padova
Gli strumenti a disposizione delle organizzazioni per attuare una comunicazione efficace: esempi applicativi

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop D1-D2: Rifiuti Sanitari: le novità in tema di gestione (Sistri e applicazione della norma ADR 2009)

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Ecoricerche

Quando

VEN 01/10/10
Ore 10-13 e 14:30 – 17:30

Obiettivi

Comprendere le problematiche relative alla gestione dei rifiuti sanitari, dalla produzione al destino finale alla luce delle utltime novità normative quali il SISTRI e l’ADR 2009 – Valutare i corretti comportamenti da adottare nella fase di produuzione dei rifiuti presso le strutture sanitarie. Le esperienze gestionali delle strutture sanitarie.

Programma ()

Presentazione e introduzione: la Gestione dei rifiuti sanitari e la normativa vigente applicabile (codifica CER – ADR 2009)
Aspetti gestionali dei rifiuti sanitari e soluzione delle problematiche operative di varie strutture ospedaliere
Il sistema SISTRI applicato ai rifiuti sanitari
L’applicazione del sistema SISTRI alle strutture sanitarie: principali criticità gestionali
Gli impianti di smaltimento dei rifiuti sanitari: case history impianto Mengozzi Spa

Intervengono: Gian Maria AIAZZI (AOU Careggi FIRENZE), Antonio DI GIORGIO (USL Ferrara), Vito Emanuele MAGNANTE (Consulente Responsabile Divisione Gestione Rifiuti-ADR ECORICERCHE S.r.l.), Tiziano MANCINI (Direttore Tecnico MENGOZZI SpA), Riccardo OLIVIERI (AO S. Giovanni – Addolorata – Roma), Michele ROTUNNO (Consulente DSG Advisor Divisione Gestione Rifiuti-ADR ECORICERCHE S.r.l.)

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop E1: Sessione 1: Modello organizzativo ambientale per società consortili

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Polistudio

Quando

VEN 01/10/10
Ore 10-13

Obiettivi

La sicurezza dei lavoratori nel settore dell’igiene urbana e i modelli organizzativi ambientali.

Programma ()

Sessione 1: In attesa dell’estensione del D.Lgs. 231/01 alla responsabilità amministrativa per reati di natura
ambientale, Polistudio ha sperimentato l’applicazione di un modello organizzativo integrato con procedure
di gestione specifiche per l’ambiente. Tale modello è stato implementato ed applicato, in particolare, nel caso specifico di una Società Consortile operante nell’ambito di un rilevante appalto pubblico relativo alla manutenzione di infrastrutture distribuite nel territorio.

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop E2: Sessione 2: Le problematiche di sicurezza e la valutazione dei rischi nelle attività di raccolta e gestione dei rifiuti

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Polistudio

Quando

VEN 01/10/10
Ore 14:30 – 16:30

Obiettivi

La sicurezza dei lavoratori nel settore dell’igiene urbana e i modelli organizzativi ambientali.

Programma ()

Sessione 2: verranno trattate le principali problematiche legate ai rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori dipendenti di aziende operanti nel settore della raccolta porta a porta, trasporto e gestione dei rifiuti. Nello specifico verrà illustrato l’approccio alla valutazione dei rischi adottato dalla società Ecogest srl operante nel Polesine tramite un percorso strutturato che parte dall’analisi dell’attività lavorativa, alla valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute; all’individuazione delle misure tecniche, organizzative per la riduzione del rischio fino alla formazione e coinvolgimento dei lavoratori.

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop F1, F2: Innovazioni nella Gestione dei sistemi idrici

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con IWC

Quando

VEN 01/10/10
Ore 10-13 e 14:30 – 17:30

Obiettivi

Presentare soluzioni ed esperienze avanzate nella gestione delle reti idriche con le più recenti ed innovative tecnologie disponibili sul mercato: una opportunità per acquisire ulteriori conoscenze sulle sfide da affrontare e per sviluppare soluzioni pratiche per il futuro.

Programma

Gestione delle perdite, delle pressioni e dei consumi con riferimento alla ottimizzazione energetica.
Efficientamento della misura nel settore idrico.
Soluzioni integrate per la gestione dell’acqua non fatturata e la riduzione delle perdite apparenti.
Sistemi per la rilevazione e prevenzione delle perdite idriche con particolare riferimento all’utente.
Criteri di gestione economica del parco contatori.
Sistemi innovativi per la misura, acquisizione e trasmissione dei valori di portata e pressione in rete.

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop G: Green Economy in Emilia Romagna: scenari di riferimento

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con ERVET

Quando

GIO 30/09/10
Ore 14:30 – 17:30

Obiettivi

Fornire una panoramica dell’estensione della Green Economy nella Regione Emilia Romagna con approfondimenti su produzione, certificazione, formazione, ricerca

Programma ()

14.30 Enrico Cancila, ERVET Presentazione della ricerca GREEN ECONOMY IN EMILIA ROMAGNA – Discussant: Fabio Iraldo, Iefe Bocconi
15.15 Produzioni verdi e certificazioni – testimonianza di una realtà impegnata nel sostenere le certificazioni – Piergiorgio Tonti, Confindustria Ravenna
15.35 Il green come fattore di businnes, testimonianze ed esperienze. Interventi di Pierpaolo Gori, Mengozzi rifiuti sanitari, Erik Lanzoni, Energifera srl, Davide Carra, Gruppo Concorde, Maurizio Della Cuna, MADEL Spa
16.35 Le aree produttive ecologicamente attrezzate – Il caso dell’area di Filagni – Edoardo Terenziani, Soprip
16.50 Il sistema della ricerca e del trasferimento tecnologico – Casi di successo dei laboratori della Rete Alta Tecnologia regionale – Arianna Cecchi, ASTER
17.10 ll sistema della formazione – Le attività della Scuola EMAS ed Ecolabel di Forlì-Cesena e Ravenna – Luca Bartoletti, Azienda Speciale CISE
17.30 Conclusioni – Gian Carlo Muzzarelli, Assessore attività produttive, economia verde Regione Emilia Romagna

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop H: Impianti Fotovoltaici: opportunità e strategie di sviluppo (Ravenna Provincia del Sole)

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Scuola EMAS ed Ecolabel di Forlì-Cesena e Ravenna

Quando

MER 29/09/10
Ore 10-13

Obiettivi

Scenari e strategie di sviluppo del fotovoltaico

Programma

APERTURA LAVORI – Giovanni Casadei Monti, Direttore Sidi – Eurosportello,
Alberto Rebucci, Dirigente Attività Produttive e Politiche Comunitarie – Provincia di Ravenna FOTOVOLTAICO: OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE E STRATEGIE –
Fabio Alberani, Studio Tecnico Associato Alberani, Ravenna IL FOTOVOLTAICO NEL NUOVO PIANO ENERGETICO TRIENNALE ENERGETICO DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA – Attilio Raimondi, Servizio Politiche Energetiche – Regione Emilia Romagna IL FINANZIAMENTO DI ‘RAVENNA PROVINCIA DEL SOLE’ –
Ottavio Righini, Consigliere COFITER – Confidi terziario Emilia Romagna Società Cooperativa
TESTIMONIANZA di Devis Cappelli dell’azienda Defra sas, prima ditta che ha usufruito dell’opportunità del Progetto ‘Ravenna provincia del Sole’

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop I: Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con CCIAA RAVENNA, EQO

Quando

MER 29/09/10
14:30 – 17:30

Obiettivi

Fornire un quadro delle conoscenze necessarie a comprendere le opportunità di mercato e l’applicazione dei più recenti ed innovativi strumenti per migliorare le prestazioni e la gestione dell’Energia in azienda e per la valutazione delle prestazioni ambientali del prodotto/servizio.

Programma ()

Temi di approfondimento:
Il ciclo dell’innovazione e gli obiettivi di sostenibilità
Il Sistema di Gestione dell’Energia conforme alla norma UNI CEI EN 16001:2009
Analisi del Ciclo di Vita (LCA), Eco-Design, Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD), Carbon FootPrint,
La comunicazione ambientale ed il Green Marketing
L’innovazione ambientale per la competitività delle imprese: il ruolo delle istituzioni, delle Associazioni di categoria e le opportunità di finanziamento

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop L1, L2: Lo sviluppo sostenibile nell’Est Europeo: come accedere ai fondi strutturali UE per investire in tecnologie ambientali ed energie rinnovabili

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Eurosportello Ravenna

Quando

GIO 30/09/10
Ore 9:30-13 e
14:00 – 17:30

Obiettivi

Informare le aziende sulle opportunità e modalità di accesso ai Fondi Strutturali Europei destinati a PMI ed Enti interessati ad investire per uno sviluppo sostenibile dell’Europa Centro-Orientale.

Programma

Programma
9.00-9.30 Registrazione partecipanti
9.30 Apertura lavori (Azienda Speciale SIDI Eurosportello – Dr. Giovanni Casadei Monti – Direttore Generale)
9.30-12.00 – I fondi strutturali dell’Est Europeo (Informest Consulting Srl – Ing. Michele Feletig – Direttore dei Servizi alle Imprese)
12.00-13.00 – Focus Paese: Romania (Informest Consulting Srl – Corrispondente locale in Romania – Dr. Riccardo Rocca)
A partire dalle 14.00 incontri bilaterali esperti / imprese

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop M: Progetto Life+Coast Best: Approccio coordinato per il trattamento e il riutilizzo sostenibile dei sedimenti in una rete di piccoli porti.

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con UNI ROMA

Quando

MER 29/09/10
Ore 10-13

Obiettivi

Presentazione del progetto LIFE, sviluppo metodologico e stato dell’arte

Programma

Obiettivo principale del progetto LIFE Coast Best (Cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna), avviato nel gennaio 2010 e con termine a dicembre 2012, è quello di preservare la qualità delle zone costiere attraverso una gestione integrata dei sedimenti generati dalle attività di dragaggio di piccoli porti. Il progetto si focalizza sulle azioni da intraprendere per una gestione integrata dei sedimenti nell’area di indagine e l’utilizzo eco-sostenibile del materiale in un sistema che prevede tra le opzioni di impiego il ripascimento delle coste, la ricostruzione dei profili morfologici e altre applicazioni industriali. Ciò al fine di ridurre il consumo di suolo per lo smaltimento finale dei sedimenti e il consumo di risorse naturali primarie per usi industriali. La comunicazione e la diffusione dei risultati ottenuti dall’indagine costituiscono parte integrante del progetto.

Interverranno i beneficiari del progetto coordinati dal Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Strade – Uni Roma “La Sapienza”
Beneficiari Associati: Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), ARPA Emilia Romagna, SOGESID S.p.A., Dipartimento di Geoingegneria e Tecnologie Ambientali – Uni Cagliari, Envisan, I.CO.P., LabeLab.

Portale informativo: http://www.coast-best.eu

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop N1: Progetto Life+ RELS: Gestione eco-sostenibile del ciclo integrato dei rifiuti per i parchi naturali (sessione mattutina chiusa riservata agli addetti)

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Comune di Reggio Emilia

Quando

GIO 30/09/10
Ore 14:30 – 17:30

Obiettivi

Presentazione del progetto LIFE, sviluppo metodologico e stato dell’arte

Programma

Il progetto si pone come obiettivo generale di contribuire in maniera innovativa ed efficace allo sviluppo delle priorità dell’EU nel campo della gestione eco-compatibile del sistema integrato di gestione dei rifiuti, privilegiando riduzione, riuso e riciclo dei rifiuti al recupero energetico.
Intervengono: Alberto Bellini (Università di Modena e Reggio Emilia), Laura Montanari (Comune di Reggio Emilia), Pinuccia Montanari (Università di Modena e Reggio Emilia), Mario Sunseri (RifiutiLab), Massimo Milani, Bianca Rimini e Claudio Bianchini (Università di Modena e Reggio Emilia), Aurelio Morrone (OPR Provincia di Cosenza), Luca Natale (Parco Nazionale delle Cinque Terre), Enrico Piraccini (Romagna Compost), Viscardo Bonvicini (IREN Reggio Emilia)

Portale informativo: http://www.life-rels.org/

Registrazione

Chiuso mattina. Aperto pomeriggio
(E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop N2: Progetto Life+ RELS: Gestione eco-sostenibile del ciclo integrato dei rifiuti per i parchi naturali (sessione pomeridiana)

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Comune di Reggio Emilia

Quando

GIO 30/09/10
Ore 14:30 – 17:30

Obiettivi

Presentazione del progetto LIFE, sviluppo metodologico e stato dell’arte

Programma ()

Il progetto si pone come obiettivo generale di contribuire in maniera innovativa ed efficace allo sviluppo delle priorità dell’EU nel campo della gestione eco-compatibile del sistema integrato di gestione dei rifiuti, privilegiando riduzione, riuso e riciclo dei rifiuti al recupero energetico.
Intervengono: Alberto Bellini (Università di Modena e Reggio Emilia), Laura Montanari (Comune di Reggio Emilia), Pinuccia Montanari (Università di Modena e Reggio Emilia), Mario Sunseri (RifiutiLab), Massimo Milani, Bianca Rimini e Claudio Bianchini (Università di Modena e Reggio Emilia), Aurelio Morrone (OPR Provincia di Cosenza), Luca Natale (Parco Nazionale delle Cinque Terre), Enrico Piraccini (Romagna Compost), Viscardo Bonvicini (IREN Reggio Emilia)

Portale informativo: http://www.life-rels.org/

Registrazione

Chiuso mattina. Aperto pomeriggio
(E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop O: Dismissione delle piattaforme adriatiche off-shore: un’opportunità per la promozione e tutela della natura e del turismo costiero

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con AISA

Quando

GIO 30/09/10
14:30 – 17:30

Obiettivi

Presentazione dello stato dell’arte e scenari futuri in tema di dismissione delle piattaforme off-shore

Programma

Lungo la costa adriatica vi sono circa 80 piattaforme metanifere offshore di cui 20 di fronte a Ravenna e Rimini. A fronte del tragico disastro della British Petrolium nel golfo del Messico, ma anche e soprattutto in funzione di uno sviluppo turistico costiero coniugato con la tutela e la valorizzazione delle risorse naturali, si vuole fare il punto sulle possibili soluzioni di dismissione di queste imponenti strutture tecnologiche: -possibili rischi per l’uomo o l’ambiente, -le attuali tecnologie, -trasporto a terra e smantellamento, -conversione ad alberghi off-shore di lusso, -parchi eolici, -oasi marine sommerse per ripopolamento biologico e turismo subacqueo.

Invitati: Vicepresidente PADI Europe; Presidente dell’Associazione Paguro di Ravenna; Rappresentante ENI di Marina di Ravenna; Il Direttore della Daphne ARPA
Coordinamento: Luca Vignoli

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop P: Certificazione delle figure professionali dell’ambientologo – Riunione del comitato scientifico

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con AISA

Quando

VEN 01/10/10
14:30 – 17:30

Obiettivi

Approfondimenti sulla figura professionale dell’ambientologo.

Programma

Nel novembre 1989 si inauguravano a Ravenna e Venezia i primi corsi di Laurea in Scienze Ambientali. Nel 2009, esattamente 20 anni dopo, in piena Green Economy, l’AISA Associazione professionale Italiana Scienze Ambientali ha dato il via al sistema di certificazione professionale dei propri soci esperti in linea con il D.Lgs 206/2007 basato su 6 diversi profili professionali: Ambientologo industriale, Ambientologo territoriale, Ambientologo urbano, Oceanografo ambientale, Sistemista ambientale, Valutatore ambientale. – AISA ed i dottori i Scienze Ambientali si incontrano per fare il punto sul sistema delle professioni ambientali in Italia.

Interverranno: Membri Comitato Scientifico AISA

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop Q: Tracciabilità dei rifiuti – attuazione del contratto di programma tra Regione Emilia-Romagna e Confservizi Emilia-Romagna

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Confservizi/RER

Quando

VEN 01/10/10
14:30 – 17:30

Obiettivi

Finalizzato all’implementazione di azioni pilota volte a rendere effettivo il sistema di tracciabilità fisica e documentale dei rifiuti, tramite l’utilizzo di specifiche tecnologie e di software dedicati, per identificarne e monitorare i flussi lungo la filiera

Programma ()

Nel corso del 2010 è stato firmato un contratto di programma tra Regione Emilia–Romagna e Confservizi, associazione delle aziende di servizio pubblico locale per gli investimenti in nuove tecnologie che migliorino il monitoraggio e il controllo di tutta la filiera dei rifiuti urbani con l’obiettivo di prevenirne il traffico e lo smaltimento illegale.
In base all´accordo la Regione, che nel Piano di azione ambientale ha previsto questo tipo di interventi, finanzierà i progetti di investimento presentati dalle aziende di gestione dei servizi ambientali associate a Confservizi, che consentano un’attenta e puntuale tracciabilità dei rifiuti, dalla produzione fino alla smaltimento.

Nel corso dell’Workshop saranno presentati i progetti e i relativi stati di avanzamento.

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop R: “WICO – Wind of the coast” – l’utilizzo del micro-eolico lungo le coste europee

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Provincia di Ravenna

Quando

VEN 01/10/10
Ore 10-13

Obiettivi

Presentazione del progetto, sviluppo metodologico e stato dell’arte

Programma

WICO è un progetto finanziato nell’ambito del Programma Europeo di cooperazione interregionale INTERREG IVC – POWER Programme, il cui scopo è di favorire, attraverso azioni concrete, lo sviluppo dell’economia low carbon e la riduzione delle emissioni di gas serra. I partner hanno identificato la tecnologia del micro eolico quale opportunità di produzione di energia rinnovabile e di sviluppo sostenibile dei rispettivi territori: vengono raccolti dati da installazioni sperimentali e si lavora alla messa a punto di Linee Guida utili ad un maggior impiego del micro eolico per la produzione di energia pulita. Ne parlano i rappresentanti di Provincia, Regione, ARPA e mondo delle imprese.
Portale Informativo: http://www.provincia.ra.it/Argomenti/Ambiente/Energia-ed-elettromagnetismo/WICO-Wind-of-the-Coast

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop S: La geotermia per la climatizzazione degli edifici

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con CNA

Quando

GIO 30/09/10
14:30 – 17:30

Obiettivi

Presentare le opportunità che può dare questa fonte energetica rinnovabile in termini di sostenibilità, risparmio, incentivi presenti

Programma ()

Presiede Andrea Dalmonte – Presidente CNA Comunale Ravenna
Intervengono:
Arch. Ing. Barbara Bartoli – Le radici termiche dell’edificio sostenibile: la geotermia come risorsa della terra
Dott. Massimiliano Tassinari, Geo Net Srl – Geotermia: esempi di casi concreti realizzati
Ing. Pierpaolo Conti, Technoterm – Costi, incentivi, risparmi per un progetto geotermico
Ing. Paolo Contessi, Il progetto della sede provinciale della CNA di Ravenna

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop T: Risparmio energetico e ristrutturazioni edili ed impiantistiche: gli interventi possibili- casi pratici e simulazioni

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Confartigianato

Quando

MER 29/09/10
15:00 – 17:30

Obiettivi

Fornire strumenti teorici e applicativi per la riconversione in chiave ambientale del patrimonio edilizio

Programma

Introduzione e moderazione
Daniele Rondinelli – Presidente Confartigianato della Provincia di Ravenna
Relazione: Andrea Demurtas – Responsabile Settore Impianti Confartigianato della Provincia di Ravenna
Interventi:
La vetustà del patrimonio edilizio in provincia – il ruolo dello sportello dell’energia della Provincia Andrea Mengozzi – Assessore Ambiente ed Energia Provincia Ravenna
Possibili interventi di risparmio energetico e limiti di economicità negli edifici esistenti Ing. Zanotti – Studio Seta
Casi pratici di ristrutturazioni edilizie con aumento dell’efficienza energetica Gilberto Bedei – Direttore consorzio Edile Cear

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop U: Openwind – progetto di ricerca applicata sul mini-eolico

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Confcooperative Impronte Soc. Coop.
Spinner Point Romagna

Quando

MER 29/09/10
Ore 10-13

Obiettivi

Presentazione di un progetto di ricerca, realizzato interamente con software Open Source, che permette la verifica dei siti di interesse per il minieolico.

Programma

Il minieolico è una tecnologia in forte espansione ed alla portata, finalmente, di tutti o quasi. Nelle aree dove il vento è presente, anche in medie di bassa intensità, oggi è possibile fare degli investimenti di ottimo valore economico ed ambientale. I problemi legati a questa tecnologia sono comunque gli alti costi ed i lunghi tempi per identificare e quantificare la risorsa vento in un sito. Impronte, grazie ad un progetto di ricerca spinner, ha realizzato un software di analisi e verifica che permette in pochissimo tempo (giorni) di verificare gli step progettuali e autorizzativi e quindi definire un business plan relativamente affidabile, il tutto senza sopralluogo preliminare, necessario quindi solo nella fase esecutiva.
Interventi: Francesco Matteucci – Tozzi; Angelica Monaco, Eleonora Sette – Spinner Point Romagna, sede di Ravenna; Enrico Montanari – Meteocenter SMS; Claudia Santese – Progetto Spinner “Open wind”; Antonio Lazzari – Cooperativa Impronte

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop V: Casi Deepwater in Messico e Lambro in Italia – Come reagisce il Sistema Italia all’inquinamento da idrocarburi per la salvaguardia dell’ambiente fluviale e marino?

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Castalia Ecolmar

Quando

GIO 30/09/10
Ore 10-13

Obiettivi

Presentazione di esperienze, obiettivi di sostenibilità, Visioni e tecnologie per le coste e fiumi italiani

Programma ()

Il workshop offre una panoramica delle tecnologie ed esperienze operative in Italia per la salvaguardia dell’ambiente marino e fluviale dall’inquinamento connesso agli idrocarburi. Saranno approfonditi gli aspetti relativi al disastro della piattaforma Deepwater Horizon in Messico e quello recente italiano relativo al fiume Lambro, inquadrandoli nelle azioni e risorse attualmente operative in Italia. Saranno inoltre approfondite le tecnologie attualmente operative fornendo scenari futuri e obiettivi di sostenibilità. Il workshop è promosso da Castalia Ecolmar, costituita nel 1991 con la presenza di oltre 30 tra le principali società armatoriali operanti nel settore ambientale, azienda che lavora per la prevenzione, il controllo e il contenimento dei fenomeni inquinanti dell’ecosistema marino, configuradosi come struttura di pronto intervento in relazione alle normative internazionali, quali la MARPOL ’78 e la OPRC Convention del ’90.

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop W: La Certificazione EMAS degli Ambiti Produttivi Omogenei – l’APO di Ravenna – proposte per la diffusione degli SGA e individuazione di misure di sostegno e promozione nel territorio

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Confindustria Ravenna

Quando

GIO 30/09/10
15:00 – 18:00

Obiettivi

Approfondimenti sulla certificazione degli Ambiti produttivi omogenei anche in termini di semplificazione amministrativa

Programma ()

L’Emas Apo di Ravenna è il primo ambito produttivo omogeneo che ha implementato un sistema di gestione ambientale che sarà registrato ai sensi del regolamento Emas 3. Il seminario ha lo scopo di esaminare, in termini operativi, l’applicazione dell’art. 37 del nuovo regolamento EMAS 1221/2009, nonché l’individuazione di strumenti di semplificazione amministrative per la promozione di aree di sviluppo industriale eco-sostenibili, in un ottica di Area e non di singolo insediamento.
Intervengono: Paolo Baldrati (Presidente EMAS APO), Confindustria RER, Andrea Mengozzi (Provincia di Ravenna) Gianluca Dradi (Comune di Ravenna), Matteo Casadio (Comune di Ravenna), Raffaella Raffaelli (Arpa RER). in attesa di conferma gli interventi di: Giovani Tampieri Presidente Confindustria Ravenna, Gian Carlo Muzzarelli – Assessore regionale alla Programmazione e Sviluppo Territoriale

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €

Workshop Z: La teoria dei giochi globali applicata alle raccolte differenziate italiane

 

Descrizione aggiuntivaPiù dettagli

In collaborazione con Interseroh

Quando

VEN 01/10/10
Ore 10-13

Obiettivi

Presentazione degli scenari di riferimento per lo sviluppo del mercato delle materie prime seconde

Programma ()

La carta da macero italiana di fronte ai bivi fondamentali: politiche industriali vs obiettivi di riciclaggio, industria locale vs globale, aumento delle raccolte vs diminuzione della capacità di riciclo locale.
Intervengono: Andrea Espositi – Gruppo Unicredit Banca, Martin Becker Rethmann – Board Alba Group Berlino, Andrea Bortoli – Cartiera Cardella, Thortsen Wenzel – MD Interseroh Hong Kong.
A seguire Tavola rotonda, coordina Lucia Venturi – redattrice Greenreport, partecipa Marco Buzzichelli – MD Sienambiente, Gianluca Cencia – Direttore Federambiente, Francesco Ferrante – Commissione Ambiente Senato della Repubblica, Carlo Montalbetti – Direttore Comieco, Enzo Scalia- MD Interseroh Italia.

Registrazione

Aperto (E’ necessaria la registrazione)

Quantità

Prezzo: 0.00 €